Precedente
Successivo
  • chiesa di San Giovanni Evangelista
  • Sentiero per il monte Solenne

Loreno (Lorino)

Borgo nato intorno ad un castello ora scomparso che faceva parte del sistema difensivo di Ferentillo e San. Pietro in valle.

Manutenzione

Buona

Come Arrivare

Vedi mappa

Difficoltà

Turistica

Periodo

Tutto l'anno

Aree attrezzate

Pannelli turistici

Dove si trova

Dalla SP209 arriva a Ferentillo ed entra a Matterella. All’altezza del ponte trovi il cartello per Ancaiano – San Mamiliano, svolta e segui la strada fino ad arrivare ad un’altro bivio sulla destra per Loreno – Nicciano.

Storia

Loreno nasce come avamposto difensivo di Ferentillo verso Spoleto. Secondo gli abitanti il paese originale, distrutto al passaggio dei Borgia, si troverebbe verso il monte che si vede dietro la chiesa.

Sentieri

Loreno - Monte Solenne

San Giovanni Evangelista

Edificio tardo-romanico (XIII-XIV sec) con campanile a vela. L’interno conserva una Crocifissione e un’incoronazione della Vergine del 1523. Sulla sinistra si può notare un ostensorio insolitamente posto all’esterno, forse ricomposto posteriormente.

Torre

La torre colombaia, di notevole dimensione, sovrasta il paese e si erge sulla parte superiore dello sperone roccioso staccandosi dal resto delle case. La chiesa risulta danneggiata dal terremoto del 1979, ma è stata receentemente restaurata e adibita ad abitazione privata. Nonostante i restauri, la torre conserva il suo aspetto originale in cui è ben visibile il tessuto delle pietre nei muri.

San Giovanni Evangelista

Edificio tardo-romanico (XIII-XIV sec) con campanile a vela. L’interno conserva una Crocifissione e un’incoronazione della Vergine del 1523. Sulla sinistra si può notare un ostensorio insolitamente posto all’esterno, forse ricomposto posteriormente.

Torre

La torre colombaia, di notevole dimensione, sovrasta il paese e si erge sulla parte superiore dello sperone roccioso staccandosi dal resto delle case. La chiesa risulta danneggiata dal terremoto del 1979, ma è stata receentemente restaurata e adibita ad abitazione privata. Nonostante i restauri, la torre conserva il suo aspetto originale in cui è ben visibile il tessuto delle pietre nei muri.

Dintorni

Camminando nei dintorni di Loreno trovi i ruderi della chiesa della Madonna delle Grazie e del castello, inoltre la vicina cima de “Il monte” è un punto di vista suggestivo verso la Valnerina.

Nelle vicinanze

Riferimenti

Bibliografia

Sperandio B. Gentili L. Pacifici E. Luigi Fausti I Castelli e le Ville dell’Antico Contado e Distretto della Città di Spoleto

Toscano B., Giacché L., Ragni B., (1977), L’Umbria. Manuali per il territorio. La Valnerina. Il Nursino. Il Casciano, Roma, Edindustria

Ringraziamenti

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

 

Lascia un commento

ARE YOU IN?

Rimani aggiornato con nuovi articoli, escursioni, immagini ed eventi